Martedì, Dicembre 11, 2018

Non è una decisione di poco conto: su 227 isole greche abitate tra Egeo e Ionio scegliere quella "sbagliata" è una possibilità reale. Qui abbiamo provato a raccogliere variabili importanti per indirizzare la vostra estate.

 

Non è una questione da poco scegliere l’isola giusta, e tra l’altro non si saprà se è «veramente» quella giusta fino a quando non ci si arriva e non la si vive. Eppure qualche indizio può salvarci dalla vacanza «sbagliata»: quella in mezzo al casino fino alle 6 del mattino quando volevamo relax, quella con ragazze semiscosciate che ballano di fronte al tuo nuovo fidanzato nella prima vostra vacanza romantica, quella su un’isola di coppie e bambini quando sei single in viaggio con gli amici.

Ma non solo: l’isola giusta risponde a moltissime variabili che si devono incastrare a perfezione e che hanno a che fare con dettagli inutili ma significativi quali la distanza del tuo letto dalla spiaggia, il diametro del ciottolo e quando si può definere sabbia, con la quantità di ristoranti, dei disco pub, con il colore del mare (che cambia, e anche di molto, da isola ad isola), e soprattutto c’entra con il nostro sesto senso e con l’energia dei luoghi, che in Grecia sa essere molto potente, ma che ovviamente è abbastanza difficile da descrivere.

Dopo averne vissute tante, averne cambiate in corsa perché non erano «giuste», avere quasi comprato casa nell’Egeo e aver fatto un corso di greco moderno; sapendo che la conoscenza è – per fortuna – solo un’aprossimazione e valutando che ahimé non basterebbero tre vite per visitare – una ogni estate – le 227 isole abitate sparse tra Mar Ionio ed Egeo, tra Dodecaneso, Cicladi, Ionie, Sporadi, Saroniche -, pur sapendo tutto questo ne abbiamo scelte e raccontate 22 delle nostre preferite (con l’aiuto di commenti e suggerimenti di viaggiatori «odissei»). Sfogliatele nella gallery.